Blackbox Vol. 2 Innocenza meccanica


Sceneggiatura: Giuseppe Grossi

Disegni: Lorenzo Scipioni

Colori: Gaetano Longo

Pagine: 64

Editore: Hyppostyle


“Blackbox 2, Innocenza Meccanica” è il secondo atto della saga steampunk che vi porta nel cuore di Ecrònia, una megalopoli crudele e pragmatica, dove ogni 25 anni una guerra tra maestri e allievi decide chi governerà la città. Tra cinismo e sentimento, cattiveria e altruismo, questo albo mostra il punto di vista di ogni generazione. La curiosità e la falsa e momentanea spensieratezza dei bambini, le speranze e i dubbi esistenziali dei giovani, l’apatia e il senso del dovere e di quello che comporta degli adulti, la consapevolezza e la cieca ossessione per le tradizioni degli anziani, intanto la guerra si avvicina e mentre per l’attuale generazione di bambini è il momento di sperimentare le meraviglie del Great Gear, il Luna park che ha una doppia e nascosta utilità , I maestri e gli allievi si addestrano e si preparano allo scontro, Isaac sviluppa una nuova coscienza e gli ibromi vengono finalmente svelati, ma cosa sono in realtà queste letali macchine che queste due generazioni useranno per prevalere l’una sull’altra?


8

1

2

3

4

5

6

7

9